CAD/CAM

BTI dispone di tecnologia di ultima generazione per la produzione di strutture lavorate meccanicamente, sinterizzate con correzione dell'angolazione o mediante stampa 3D.

< Implantologia orale
Scopri di più
Home >
Soluzioni e prodotti >
Implantologia orale >
CAD/CAM >

Attraverso il Laboratorio Dentale HTL specializzato in flussi digitali, BTI mette a disposizione dei professionisti dell'odontoiatria soluzioni di progettazione e produzione CAD/CAM a partire dagli scanner intraorali o dai modelli di laboratorio in vari materiali, tra cui titanio, cromo-cobalto, zirconio, PMMA, disilicato di litio, PEEK, eMax o cemento composito.

Quali tecnologie CAD/CAM sono disponibili?

Oggi esistono diverse tecnologie, ma ci concentreremo sulle due tecniche predominanti, ben differenziate: la sottrazione e l'addizione. Facile, intuitivo e visivo. A colpo d'occhio, abbiamo tutte le informazioni che ci servono. Tutte le funzioni avanzate, con un semplice click del tasto destro del mouse. È semplicissimo.

CAD/CAM per sottrazione: comunemente chiamata fresatura o micro-fresatura, è la rimozione di materiale da un blocco solido, mediante una tecnica di fresatura.

CAD/CAM per addizione: comunemente chiamata sinterizzazione o sinterizzazione-fresatura, è la fusione di sottili strati di polvere metallica.

Dispositivo BTI APNiA
Perché usare CAD/CAM e perché HTL?
I sistemi CAD/CAM di HTL offrono molti vantaggi:
  • Qualità
  • Omogeneità dei materiali
  • Risparmio di tempo
  • Il processo CAD/CAM consente un notevole risparmio di tempo rispetto al metodo convenzionale di produzione della protesi, perché il numero di visite dei pazienti è ridotto e i tempi di clinica sono ottimizzati.
  • Ridurre al minimo gli errori
  • Trasferendo la maggior parte del processo di elaborazione della protesi al supporto informatico si riducono le possibilità di errore umano.
  • Ottimo adattamento marginale, alta precisione e
    buona occlusione
  • La costruzione di questo tipo di protesi ci fornisce una precisione molto elevata, in modo che sia le regolazioni marginali che quelle occlusali siano molto accurate, rendendo possibile ridurre al minimo i ritocchi una volta realizzata la protesi. Mentre altri centri di fresatura utilizzano tre frese per realizzare una singola corona, alla HTL ne utilizziamo fino a sedici.
  • Correzione dell'angolazione
  • Con questo nuovo ed unico sistema possiamo consentire angolazioni nella struttura, il che ci permette di modificare le indicazioni della protesi avvitata. L'angolazione fino a 30º dell'emergenza delle viti risolve i problemi di divergenza che a volte abbiamo a causa di errori nel posizionamento degli impianti. Risolve anche situazioni come un grave riassorbimento, collocando l'impianto nell'area in cui si trova il maggior volume osseo, che non è l'area più adatta per la realizzazione della protesi.
  • Riduzione dei costi di laboratorio
  • Poiché il software specifico si occupa di innumerevoli passaggi che in laboratorio necessiterebbe di determinate tempistiche per ciascun processo, si riducono i tempi lavorativi e quindi i costi.
  • Geometrie originali BTI
  • Solo in HTL possiamo riprodurre le piattaforme protesiche con totale fedeltà, in quanto siamo gli unici ad avere le geometrie originali BTI.
  • Varietà di materiali
  • Titanio, cobalto-cromo, zirconio, PMMA, fibra di vetro, disilicato di litio, PEEK, eMax, composito, impronte di modelli 3D.
Cad-Cam